001-ganache-anidra-fermente
Basi Pasticceria,  Pasticceria

Ganache anidra al cioccolato bianco, per dolci senza frigorifero.

001-ganache-anidra-fermente

La ganache anidra è la soluzione ideale per decorare o farcire tutti quei dolci cosiddetti “da credenza”, ovvero che non devono o non possono stare in frigorifero.
Quest’idea mi è venuta quando, volendo farcire una delle mie colombe con marzapane e cioccolato bianco (clicca QUI se vuoi la ricetta) con una crema, mi sono resa conto che qualunque farcitura avrebbe avuto bisogno della conservazione in frigorifero, a meno di metterci la solita crema spalmabile confezionata. Ma io volevo una crema al limone! Come risolvere?
Ci ho pensato un po’ su, poi ho agguantato una tavoletta di cioccolato bianco e dell’olio di riso dalla dispensa, cominciando a sperimentare. La resa è stata sorprendente, ancora di più quando mi sono resa conto che potevo montare la mia nuova ganache e usarla anche per decorare un dolce, oltre che per farcirlo.

Ma cosa vuol dire “anidra”? Vuol dire “senza acqua”: è proprio questa la caratteristica che permette a questa ganache di resistere fuori dal frigo. Non avendo al suo interno parti acquose o fresche, non deperisce e non inacidisce. La quota di grassi in essa contenuta la preserva dall’irrancidimento, a patto ovviamente di conservarla in un luogo lontano da fonti di calore (sole, fornelli, ecc…).

Dunque, adesso che siamo quasi prossimi al Natale e un po’ ovunque si è scatenata la follia da panettone, ho deciso di condividere con voi questa mia ricetta.

ganache anidra fermente

Ganache Anidra al Cioccolato Bianco

Ricetta:
100 gr di cioccolato bianco
30 gr di olio di riso (leggere la NOTA)
4 o 5 gocce di olio essenziale a scelta, se si desidera aromatizzare la ganache

NOTA: Con queste dosi viene fuori una ganache utile per decorare, come nelle foto della torta alla menta (ricetta QUI). Quando sarà del tutto fredda e riposata, si solidificherà e assumerà la consistenza del cioccolato morbido che talvolta riempie alcuni cioccolatini. Se volete una ganache più morbida, mettete 10 gr di olio di riso in più. Più olio mettete, più la ganache sarà morbida.

Resta sempre aggiornato sulle ricette e novità! Lascia un LIKE alla mia pagina Facebook!

Procedimento:
Spezzate a pezzi piccoli il cioccolato bianco e scioglietelo a bagnomaria o microonde. Se usate quest’ultimo, date una mandata alla massima potenza per 30 secondi, poi mescolate il cioccolato e proseguite allo stesso modo, fino a scioglierlo del tutto.
Versate l’olio di riso subito e con una spatola mescolate i due ingredienti. Se volete aromatizzare la vostra ganache anidra, questo è il momento giusto per farlo. Assaggiatela, nel caso in cui voleste una ganache maggiormente saporita.
Adesso è il momento in cui la ganache anidra deve riposare: serve perchè cominci a rapprendersi, ma è essenziale che ogni 10/15 minuti venga rimescolata, per evitare che si attacchi alle pareti della ciotola. Potete farla addensare anche in frigorifero per accelerare i tempi, ma controllatela un po’ più spesso. Se dovesse solidificarsi troppo rapidamente rispetto al vostro intervento, scaldatela pochi secondi in microonde o a bagnomaria, mescolandola e riportandola alla consistenza desiderata.

ganache anidra fermenteQuando sarà cremosa o quasi, potete usarla per farcire un panettone, una colomba, un ciambellone qualsiasi, oppure potete montarla, rendendola spumosa e bella per essere dressata con la sac a poche!

ganache anidra fermente

Ed ecco la torta nella mia credenza 🙂

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *