insalata-di-polpo-e-barbabietola-fermente-001
Antipasti,  Salato,  Secondi piatti di pesce

Insalata di polpo e barbabietola con sedano croccante

Che nome altisonante per un’insalata di polpo non è vero? Beh, racchiude quasi tutti gli ingredienti di questa preparazione davvero semplicissima. La cosa più lunga sarà lessare le barbabietole e il polpo, ma ci pensa il fornello, noi dobbiamo solo metter su la pentola.
Questa variante dell’insalata di polpo è tra le mie preferite, ne adoro il colore scuro e vibrante e apprezzo moltissimo l’accostamento dei sapori, poichè la barbabietola dona una nota dolce al complesso. Una generosa spolverata di pepe completa il tutto.
L’insalata di polpo e barbabietola è indicatissima come antipasto per un’occasione speciale, ma personalmente la consumo come piatto unico, abbinata ad una fetta del mio pane.
Se vuoi vedere una selezione dei miei pani, clicca QUI.

insalata-di-polpo-e-barbabietola-fermente-001

Insalata di polpo e barbabietola con sedano croccante

Ricetta per 4 persone:
1 polpo medio (circa 800 gr)
2/3 barbabietole grandi
2 spicchi piccoli d’aglio o 1 grande
3/4 costine di cuore di sedano
sale, pepe e olio extravergine di oliva

Procedimento:
Sciacquate abbondantemente le barbabietole e mettetele in pentola, ricopritele di acqua e ponetele sul fuoco. Saranno pronte quando la forchetta riuscirà ad entrare nella barbabietola senza particolare resistenza.
In un’altra pentola, allo stesso modo, mettete il polpo pulito, ricopritelo con abbondante acqua fresca, coprite e portate a bollore. Dal momento in cui comincerà a bollire, contate mezz’ora, trascorsa la quale spegnerete il fuoco e, lasciando il coperchio sulla pentola, vi lascerete il polpo a cuocersi finchè non sarà tiepido.
Un aiutino per avere il polpo tenero, è congelarlo per almeno 24 ore, tuffandolo congelato direttamente nell’acqua fredda al momento della cottura.

Mettete a macerare l’aglio schiacciato e tritato in due cucchiai di olio extravergine di oliva.

Quando le barbabietole sono cotte, passatele sotto l’acqua fresca e sbucciatele.
Anche il polpo andrà pulito, per levargli le parti molli tra i tentacoli, che tendono a staccarsi in cottura, e l’esterno della testa.

Tagliate a fettine spesse circa mezzo centimetro le costine di sedano.
Tagliate anche a cubetti le barbabietole e a pezzetti il polpo, in due ciotole differenti, procedendo a condirli separatamente con l’olio – togliete l’aglio se non lo volete – poco pepe, il sale.

Impiattamento: in ciascun piatto, preparate un lettino di barbabietole, sistemandovi poi i pezzi di polpo e successivamente il sedano. Ultimate con un ulteriore filo d’olio e un’ultima spolverata di pepe.
Decorate con foglioline fresche di sedano.

Potete anche mettere tutto in una sola insalatiera e condire insieme, ma c’è un piccolo inconveniente: le barbabietole tingono molto, per cui colorerebbero il polpo di viola. A me piace e faccio sempre così, ma se fate l’insalata per servirla ad altri, consiglio di far caso anche all’estetica.

insalata-di-polpo-e-barbabietola-fermente-001

Non perderti le prossime ricette! Lascia un like alla mia pagina Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *