panini-da-buffet-fermente-001
Antipasti,  Lievito Madre,  Pane e Pizza,  Salato,  Snack e Finger Food

Panini da buffet a lievitazione naturale

 


Di tutti i tipi di pane che ho imparato a fare in questi anni, i panini da buffet restano forse quelli che ho rifatto più spesso e non solo in occasione di feste o eventi particolari, ma anche perchè sono comodi da avere sempre a disposizione, per risolvere una merenda o una cena (non sempre mi va di cucinare!) o da portare come pranzo al sacco quando passiamo una giornata in giro, proprio come è successo ieri: siamo stati alla fiera del fumetto, il Romics, e questi panini mi hanno salvato il pranzo.
Quella che vi presento oggi non è l’unica ricetta per panini da buffet che trovate nel blog: cliccando QUI trovate la ricetta della pasta brioche dolcesale, perfetta per il medesimo scopo.

panini-da-buffet-fermente-002

Panini da buffet

Ricetta:
450 gr di farina 0 W270*
100 gr di lievito madre maturo
170 gr di latte
75 gr di uova
15 gr di zucchero
100 gr di burro a temperatura ambiente
10 gr di sale

semini vari per la decorazione (papavero, girasole, lino, sesamo, ecc…)
1 uovo e un po’ di latte (oppure un albume e un cucchiaio di acqua) per far aderire i semini

*Nota: se non avete la farina con il giusto W, potete mescolare 300 gr di farina manitoba (W350 circa) e 150 gr di farina debole (W180 circa).

Procedimento:
Mettere in ciotola la farina, il lievito, il latte, le uova e lo zucchero, impastando fino ad ottenere un composto ben amalgamato ma non eccessivamente lavorato, aggiungendo poi il burro in due o tre volte ed il sale, continuando a lavorare l’impasto fino a renderlo liscio e omogeneo.

A questo punto, potete decidere di mettere l’impasto in frigo per una notte, se avete necessità di allungare i tempi, oppure fate subito raddoppiare.
Per facilitare la valutazione del raddoppio, vi consiglio di mettere l’impasto in un recipiente dalle pareti dritte, per poter vedere realmente il livello di crescita.

A raddoppio avvenuto, spezzate l’impasto a seconda delle dimensioni che volete dare ai vostri panini.
I miei stavolta erano da 55 gr ciascuno (da crudi) e con queste dosi ne ho ottenuti 17.

Una volta divisi i panetti, pirlate i vostri panini. Io faccio così:

Disponete i panini da buffet su una teglia rivestita di carta forno e copriteli con della pellicola alimentare. Fate nuovamente lievitare, senza però raddoppiare del tutto, poichè finiranno di crescere durante la cottura.

Quando saranno pronti per essere cotti, accendete il forno in modalità statica a 180°.


Se volete accentuare la doratura dei vostri panini da buffet, spennellateli con un uovo sbattuto con pari peso di latte oppure con un po’ d’albume e un goccio d’acqua mescolati assieme, come ho fatto io.
Spolverate adesso i panini con i semini e infornate in forno già caldo.

Cuocete per circa 25/30 minuti o fino a quando i panini da buffet non saranno dorati in superficie.

Una volta freddi, potete conservarli per un paio di giorni in busta chiusa oppure surgerlarli e tenerli sempre pronti per ogni occasione!

Resta sempre aggiornato con le nuove ricette! Lascia un like alla mia pagina Facebook!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *